La Memoria e l’Oblio in Albania di Kesiana Lekbello

Martedì 14 gennaio alle ore 17.30 presso la Galleria Nazionale della Puglia a Bitonto

Verrà presentato il volume La Memoria e l’Oblio in Albania di Kesiana Lekbello, editore Mauro Ferri.

mibacgallerianazionaledellapuglia

Una visita critica nel cuore dell’Albania con fatti documentati che attestano l’incapacità di gestire la “libertà” ritrovata. Due sono i nodi: la manipolazione a fini propagandistici del periodo storico che va dal 1939 al 1946 e l’incuria dei Beni culturali e paesaggistici. Salvare la memoria e la verità storica dell’Albania è una necessità imprescindibile, così com’è fondamentale riconoscere la funzione civile del patrimonio storico e artistico.

Kesiana Lekbello, studiosa dell’arte e dell’architettura nel contesto storico e culturale, Docente di Storia dell’Architettura presso l’Università “Albania” di Tirana, ha pubblicato per Bota Shqiptare “Storia dell’Architettura dall’antichità greco – romana fino al 1600, Vol.I”, per Pazzini Editore il saggio “L’icona Cristana in Albania”. Ha curato sul quotidiano La Voce una serie di approfondimenti riguardanti le mostre “Da Vermeer a Kandinsky” e “Pittura americana del XX secolo, da Hopper a Warhol”, e successivamente la rubrica “Romagna è Oriente”. Collabora con il quotidiano nazionale albanese Shekulli.

Interviene il prof. Girolamo Devanna.

Sarà presente l’autrice.

Info 080099708; e-mail gallerianazionaledellapuglia@beniculturali.it

“Arte Moderna e Contemporanea nelle Dimore Storiche”

Roma, 11 settembre 2009 – Arte Moderna e Contemporanea nelle Dimore Storiche è una manifestazione, prima nel suo genere, voluta ed organizzata dall’Associazione Dimore Storiche Italiane.
Il 25, 26 e 27 settembre ben 38 tra palazzi, castelli e ville, dislocati su tutto il territorio nazionale, apriranno le loro porte al pubblico per svelare i loro  “tesori” moderni e contemporanei. In alcuni di questi storici luoghi si svolgeranno interessanti eventi collaterali (fusioni di sculture, performance).
L’Associazione Dimore Storiche Italiane, il cui obbiettivo è da sempre custodire, tutelare e valorizzare gli immobili vincolati, con questo appuntamento intende sottolineare quanto sia forte ed attuale il binomio antico-moderno, mettendo in risalto la figura del proprietario-mecenate.
Tale ruolo vede nei proprietari di un edificio storico i primi entusiasti promotori di iniziative culturali che siano in grado di valorizzare e portare avanti nel futuro in chiave contemporanea la tradizione del passato. Ricalcando le orme degli avi, i proprietari del giorno d’oggi seguono e si appassionano alle opere di artisti conosciuti e meno conosciuti, collezionando lavori di maestri affermati ed incoraggiando i giovani che da poco si affacciano sulla scena artistica contemporanea. Si sfata così quel clichè che vede la dimora storica parte di un contesto esclusivamente legato al passato e spesso distante dall’attualità.
La manifestazione, curata da Luce Monachesi, Stefano Papetti e Mirtilla Rolandi Ricci permetterà in tre giorni di visitare gratuitamente immobili storici di proprietà privata, dal Piemonte alla Sicilia, ove si potranno ammirare opere d’arte di collezioni private, con artisti del calibro di De Pisis, Lega, Dan Flavin, Carl Andre, Penone, Kosuth, Pistoletto e Bovenga (questi ultimi due presenti alla Biennale di Venezia attualmente in corso).
Hanno aderito alla manifestazione importanti collezionisti, le cui raccolte sono conservate all’interno di palazzi storici, tra i quali la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, la Fondazione Puglisi Cosentino e la famiglia Berlingeri.
E’ stata realizzata per l’occasione una pubblicazione, curata da Aloisia Marzotto Caotorta, membro del Consiglio ADSI sezione Toscana e responsabile del Gruppo ADSI Giovani Toscana, dal titolo
“Arte Moderna e Contemporanea nelle Dimore Storiche” che verrà distribuita in allegato alla rivista “LE DIMORE STORICHE”.
Trovare e raccogliere un nucleo di soci ADSI proprietari di opere moderne e contemporanee nasce da una sinergia tra Luce Monachesi, figlia del pittore Sante Monachesi ed Emanuela Varano Pinzari Consigliere nazionale e portavoce ADSI, in collaborazione con Emanuela Bracci, socio della sezione ADSI Marche.
Un anticipo della filosofia della manifestazione si è avuto lo scorso 24 giugno, a Palazzo Doria Pamphilj di Roma, ove si è  tenuta la tavola rotonda “Contemporaneo nell’antico” Incontro scontro? Hanno partecipato: Mario Lolli Ghetti, Direttore Regionale per i Beni culturali e paesaggistici per il Lazio, Stefano Papetti, storico dell’arte, l’onorevole Vittorio Sgarbi, il critico d’arte Ludovico Pratesi e Luce Monachesi; il dibattito, piuttosto acceso, è stato mediato dal giornalista del Sole 24 Marco Carminati.
La manifestazione verrà realizzata grazie a tutti quei proprietari di fabbricati storici che hanno messo a disposizione, a titolo gratuito, le loro dimore e le loro collezioni, e grazie al contributo della Buderus S.p.A., antica azienda tedesca leader nel settore dell’efficienza termica ed il cui Amministratore Delegato, Ing. Roberto Salis, è un convinto sostenitore della possibilità che il futuro degli antichi fabbricati sia legato all’innovazione tecnologica.

In allegato (pdf, 400kb) l’elenco delle dimore che verranno aperte al pubblico.

Emanuela Varano Pinzari – emanuela@emanuelavarano.it, 338.80.78.911
Emanuela Bracci – emanuelabracci@yahoo.it, 338.84.28.099
www.adsi.it

“Arte Moderna e Contemporanea nelle Dimore Storiche”

Che tempo che fa. Roberto PeregalliNei giorni 25, 26 e 27 settembre Palazzo Jatta aderisce alla manifestazione “Arte Moderna e Contemporanea nelle Dimore Storiche”, organizzata dalla sede nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: su proposta di Luce Monachesi Sanfelice, Stefano Papetti e Mirtilla Rolandi Ricci, esperti di arte del ‘900 e contemporanea, la manifestazione propone di evidenziare come le dimore storiche continuino nel tempo a custodire e promuovere la produzione artistica. Nei suddetti tre giorni si potrà visitare la Casa Museo di Palazzo Jatta (biglietto di ingresso € 5.00 per persona) dove saranno eccezionalmente esposte opere di arte moderna e contemporanea degli artisti Alberto Carosi, Lorenzo Polimeno, Dario Damato, Filippo Alto, Daniela Raffaele e Pasquale Gadaleta.

Presentazione XVI Edizione del Talos Festival

Settimana della cultura - Bari3/9/2008 – ore 11.00
Nel salone di Palazzo Jatta – Ruvo di Puglia

PRESENTAZIONE STAMPA

XVI EDIZIONE TALOS FESTIVAL

direzione artistica PAOLO LEPORE

8-9-10-11 Settembre 2008 Ex Convento dei Domenicani

12-13-14 Settembre 2008 Piazza Le Monache

L’amministrazione comunale di Ruvo di Puglia e il Centromusica J.S.O, con la direzione artistica del M° Paolo Lepore, hanno il piacere di presentare la XVI edizione del Talos Festival di Ruvo di Puglia, che si terrà dall’ 8 al 14 settembre 2008 e che ospiterà giovani pianisti pugliesi già affermati in campo nazionale ed internazionale: Davide Santorsola, Andrea Gargiulo, Jazzidea con Willy Calabrese e Mirko Signorile, a seguire, nei giorni 12-13-14 settembre in piazza Le Monache, le più importanti Big Band della scena nazionale: Ensamble Modern dir. Paolo Lepore; Parco della Musica jazz orchestra dir. Maurizio Giammarco; Etno Drums Orkestra; Lydian Sound Orchestra dir. Riccardo Brazzale; Jazz Studio Orchestra dir. Paolo Lepore e la Civica Big Band dir. Enrico Intra.

Per info

Centromusica J.S.O.

Tel-fax 080/5217502 080/2192398 centromusica@libero.it www.jazzstudiorchestra.com

Comune di Ruvo di Puglia

tel. 080/9507111

Associazione Turistica Proloco

tel. 080/3615419